Riparazione cancelli automatici: come funzionano e quali vantaggi hanno i cancelli elettrici?

perdita di acqua
Come trovare una perdita di acqua da un tubo interrato.
5 Giugno 2020
segnale tv assente oggi roma
Segnale tv assente oggi Roma
5 Giugno 2020

Come funzionano i cancelli automatici

I cancelli elettrici, o automatici, sono sempre più presenti nelle case degli italiani per due motivi fondamentali:

  1. svolgono un ruolo fondamentale di protezione della proprietà privata;
  2. offrono grande comodità e praticità.

A far propendere verso l’installazione di un cancello elettrico probabilmente è proprio la comodità di poter controllare il cancello a distanza, senza dover scendere dalla macchina quando si rientra a casa o si esce, oppure dover uscire di casa ad aprire manualmente il cancello per accogliere amici e parenti.

Sembra una banalità, ma non lo è affatto. Quante volte, in una giornata normale, saremmo costretti a scendere da casa, o dall’auto, per aprire il cancello a mano? Aggiungiamo il fastidio di doverlo fare anche in quelle giornate di brutto tempo, quando fa freddo o piove. Possiamo evitare tutto questo grazie alla tecnologia che ci viene in aiuto per consentirci di vivere in modo più pratico e rilassato.

Ovviamente anche questi prodotti possono rompersi, e quindi diventa necessario rivolgersi ad un servizio di riparazione cancelli automatici professionale che risolva il guasto e torni a far funzionare il nostro cancello elettrico.

Andiamo a vedere meglio quali tipologie di cancelli elettrici esistono e come sono fatti.

Tipologie di cancelli automatici

In generale è possibile distinguere tra due grandi famiglie di cancelli automatizzati, in base al loro sistema di apertura: quelli a battente e i cancelli scorrevoli.

I primi sono dotati di una o due ante che, ruotando su un asse, si aprono verso l’interno, o verso l’esterno, a seconda dello spazio disponibile. Come avviene per l’apertura di una porta, bisogna considerare che l’area di apertura delle ante deve essere libera da impedimenti.

I secondi scorrono lungo un binario e quindi possono essere utilizzati in tutti quei casi in cui bisogna ottimizzare gli spazi.
Negli ultimi tempi si stanno diffondendo anche i cancelli automatici a fisarmonica che, come dice il nome stesso, hanno un movimento di apertura che ricorda il movimento degli elementi di una fisarmonica, o di una porta a soffietto.
Tutti i cancelli di questo tipo sono mossi da motori che possono essere azionati, con assoluta comodità, a distanza.

Come funzionano i cancelli automatici?

I cancelli elettrici funzionano grazie alla sinergia di diverse componenti che gli consentono di aprirsi e chiudersi attraverso comandi a distanza, e di garantire la sicurezza di chiunque si trovi nel raggio d’azione del cancello stesso. Conoscere il loro funzionamento può aiutarci a comprendere meglio le problematiche legate a questo tipo di prodotti e il tipo di intervento che potrebbe essere svolto dai tenici specializzati nella riparazione cancelli automatici in caso di problemi.

Gli elementi principali di un cancello automatico sono:

  1. il quadro, o centralina, elemento fondamentale dell’impianto, che riceve i segnali dai diversi sensori e reagisce di conseguenza comandando l’apertura e la chiusura del cancello;
  2. il motore elettrico che muove il cancello. Può essere singolo o multiplo, a seconda del tipo di installazione e di cancello elettrico;
  3. il binario su cui scorrono i cancelli automatici scorrevoli;
  4. il braccio articolato, che viene guidato dal motore per aprire e chiudere i cancelli automatici a battenti
  5. il pistone, elemento posizionato all’interno di un braccio meccanico rigido per permettere l’apertura e la chiusura di cancelli automatici a battenti;
  6. le fotocellule, elementi che sono in costante dialogo con la centralina e garantiscono la sicurezza di chi si trova nei pressi del cancello. Tra le diverse fotocellule allineate viaggia un fascio luminoso. Se il fascio luminoso viene interrotto dal passaggio di persone o veicoli, il sistema comprende che ci sono degli oggetti nel raggio d’azione del cancello e ne blocca il movimento per evitare che qualcuno o qualcosa vada a sbattere al cancello in movimento;
  7. una luce intermittente che segnala l’apertura e la chiusura del cancello per motivi di sicurezza;
  8. il telecomando è il dispositivo che ci consente di aprire il cancello a distanza grazie alla pressione di un tasto. Quando viene azionato, infatti, invia un segnale alla centralina per fare in modo che questa apra il cancello.

Ovviamente, l’impianto elettrico del cancello deve rispettare la normativa, e deve essere presente anche un sistema di sblocco manuale che consenta di aprire il cancello a mano in caso di mancanza di corrente o di guasti elettrici. Questi ultimi possono poi essere risolti da esperti nella riparazione cancelli automatici.

I cancelli elettrici funzionano grazie alla sinergia di diverse componenti che gli consentono di aprirsi e chiudersi attraverso comandi a distanza, e di garantire la sicurezza di chiunque si trovi nel raggio d’azione del cancello stesso. Conoscere il loro funzionamento può aiutarci a comprendere meglio le problematiche legate a questo tipo di prodotti e il tipo di intervento che potrebbe essere svolto dai tenici specializzati nella riparazione cancelli automatici in caso di problemi.

Gli elementi principali di un cancello automatico sono:

  1. il quadro, o centralina, elemento fondamentale dell’impianto, che riceve i segnali dai diversi sensori e reagisce di conseguenza comandando l’apertura e la chiusura del cancello;
  2. il motore elettrico che muove il cancello. Può essere singolo o multiplo, a seconda del tipo di installazione e di cancello elettrico;
  3. il binario su cui scorrono i cancelli automatici scorrevoli;
  4. il braccio articolato, che viene guidato dal motore per aprire e chiudere i cancelli automatici a battenti
  5. il pistone, elemento posizionato all’interno di un braccio meccanico rigido per permettere l’apertura e la chiusura di cancelli automatici a battenti;
  6. le fotocellule, elementi che sono in costante dialogo con la centralina e garantiscono la sicurezza di chi si trova nei pressi del cancello. Tra le diverse fotocellule allineate viaggia un fascio luminoso. Se il fascio luminoso viene interrotto dal passaggio di persone o veicoli, il sistema comprende che ci sono degli oggetti nel raggio d’azione del cancello e ne blocca il movimento per evitare che qualcuno o qualcosa vada a sbattere al cancello in movimento;
  7. una luce intermittente che segnala l’apertura e la chiusura del cancello per motivi di sicurezza;
  8. il telecomando è il dispositivo che ci consente di aprire il cancello a distanza grazie alla pressione di un tasto. Quando viene azionato, infatti, invia un segnale alla centralina per fare in modo che questa apra il cancello.

Ovviamente, l’impianto elettrico del cancello deve rispettare la normativa, e deve essere presente anche un sistema di sblocco manuale che consenta di aprire il cancello a mano in caso di mancanza di corrente o di guasti elettrici. Questi ultimi possono poi essere risolti da esperti nella riparazione cancelli automatici.

Cancelli automatici: praticità e design

cancello automatico

Abbiamo visto che la comodità e la praticità sono le caratteristiche che guidano verso la scelta di un cancello elettrico. Ma questo tipo di prodotto può ormai offrire anche un’altra importante qualità: la bellezza.

Al giorno d’oggi, infatti, sono disponibili cancelli a battenti o scorrevoli che uniscono il design alla funzionalità. Sarà quindi possibile acquistare cancelli elettrici in grado di sposarsi alla perfezione con l’ambiente e le strutture circostanti. Sarà anche possibile scegliere e farsi realizzare cancelli dal design originale e innovativo, creati pensando ad uno specifico meccanismo di automazione (scorrevole, a battenti, a fisarmonica).

Manutenzione e riparazione cancelli automatici

Come avviene per ogni altro dispositivo meccanico ed elettrico, col passare tempo i cancelli automatici possono avere dei problemi, o guastarsi. Per cercare di prolungare la loro vita, è fondamentale che gli stessi siano sempre puliti e ben lubrificati. Per la manutenzione ordinaria, o per interventi di riparazione cancelli automatici è possibile rivolgersi ai nostri esperti telefonando al 338 13 29 279​. I nostri tecnici esperti sono pronti ad intervenire 24 ore su 24, tutti i giorni, per un servizio di Pronto intervento Elettricista Roma e Provincia.

Call Now ButtonCHIAMA ORA