Come tracciare un impianto elettrico

bonus caldaia roma
Cambia la Caldaia con le offerte e il Bonus Caldaia
5 Giugno 2020
Quando si realizza un impianto elettrico è molto importante avere chiaro in mente come condurre ogni cavo elettrico al punto luce: prese, lampadine, interruttori sono tutti collegati al quadro elettrico attraverso dei cavi posti in tubi corrugati che molto spesso si trovano all’interno di una traccia creata nel muro e ricoperta dopo aver posizionato il corrugato.

Ma come si esegue la tracciatura di un impianto elettrico? Lo scopriremo nelle prossime righe.

come tracciare un impianto elettrico

Come progettare un impianto elettrico

Prima ancora di mettere mano su un singolo cavo, la cosa da fare è sicuramente progettare l’impianto elettrico che si deve realizzare, pensando alla disposizione delle stanze dell’appartamento e degli elettrodomestici che si troveranno all’interno, oltre a vostre future esigenze che richiedono la presenza di prese elettriche nei punti giusti.

Nella fase di progetto quindi è molto importante disegnare le tracce da scavare una volta pensato a tutto quanto scritto sopra. Fondamentale è partire dal quadro elettrico, dal quale si diramano i diversi circuiti che andranno a costituire l’impianto elettrico della casa.

Da lì bisogna seguire un percorso che porti alla realizzazione di prese, punti luce e quant’altro nel modo meno dispendioso possibile, magari disponendo tutte le prese alla stessa altezza e realizzando scatole di derivazione in alcuni punti.
Una volta fatto questo si può procedere con la tracciatura dell’impianto elettrico.

Come tracciare un impianto elettrico

Una volta progettato, tracciare l’impianto elettrico non è un’impresa molto difficile. Si tratta di “scavare” nel muro e creare un percorso che porti i corrugati ai punti luce, distribuendoli in tutta casa.
Per farlo è importante considerare la grandezza e la quantità dei cavi, in quanto uno dei fattori potrebbe essere la grandezza del corrugato che dovrà essere ospitato dalla traccia.

Per quanto riguarda la strumentazione, si possono acquistare un tracciatore elettrico che svolgano il lavoro mazzetta e scalpello in modo più comodo e veloce, anche se durante il lavoro può sempre tornare utile avere a disposizione questi due elementi.
Uno scanalatore da muro è molto importante per fare un lavoro preciso e in tempi abbastanza brevi.

Con questa attrezzatura e con un pò di pazienza dovresti riuscire a realizzare le tracce del tuo impianto elettrico.

Nel caso tu debba effettuare un impianto elettrico da ufficio, ricordati che la soluzione potrebbe essere l’utilizzo di canaline esterne, esteticamente adeguate per i posti di lavoro e molto più comode e veloci del corrugato sottotraccia.

A chi rivolgersi per effettuare una tracciatura dell’impianto elettrico

Se non ti senti in grado di effettuare un lavoro simile in autonomia e hai deciso di affidarti ad un professionista un elettricista è proprio quello che fa al caso tuo. Con l’esperienza e la manualità dello specialista potrai fare una tracciatura perfetta e realizzare un impianto elettrico molto buono.

Pronto intervento Roma esegue anche installazione di impianti elettrici a Roma e interventi di ogni tipo in ambito elettrico. Chiamaci per un intervento!

Call Now ButtonCHIAMA ORA